Blue Guide Roma

Blue Guide Rome blue guide roma - Blue Guides Rome - Blue Guide Roma

Blue Guide Rome, decima edizione 2010; l’undicesima edizione è in preparazione per essere pubblicata più tardi quest’anno (Alta Macadam con Annabel Barber).

Blue Guide Concise Rome, prima edizione 2010; seconda edizione in preparazione (Alta Macadam)

BLUE GUIDE ROME

La Blue Guide Rome, che appartiene alla famosa serie di guide inglesi fondata all’inizio del ventesimo secolo, è ampiamente considerata la guida standard per la città di Roma. La decima edizione attualmente in stampa ha più di 600 pagine e accompagna il lettore nella visita delle più belle parti della città, fornendo una dettagliata descrizione di tutti i monumenti più importanti nonché informazioni pratiche su come visitarli al meglio.

Il testo è ordinato in 36 capitoli dedicati alle diverse aree della città, ad esempio: Il colle Capitolino; Trastevere; L’Aventino (col Circo Massimo e le Terme di Caracalla); Il Pantheon ed il suo quartiere; I dintorni di Campo dei Fiori; oppure a gruppi di edifici simili fra loro, come: Le sontuose chiese della Controriforma; La Galleria Doria Pamphilj e la Galleria Colonna, ecc.

In più ci sono sei passeggiate in zone che si prestano ad essere esplorate nel dettaglio, come ad esempio: Le antiche strade intorno a Piazza Navona; Il quartiere degli artisti (fra Piazza di Spagna e Piazza del Popolo); Il Borgo (intorno al Vaticano); Il vecchio ghetto, ecc. Le passeggiate sono dotate di piantine in larga scala della zona descritta, con segnati i luoghi menzionati.

La politica editoriale è quella di abbinare alla descrizione dei musei, delle gallerie, delle chiese, e dei siti archeologici apposite piantine dettagliate per aiutare il visitatore. In fondo al libro c’è un atlante di otto pagine, che include un dettaglio del centro della città in due pagine, e i luoghi menzionati nel testo sono riproposti nell’atlante.

I musei sono descritti nel dettaglio, stanza per stanza, e per i siti archeologici le descrizioni sono fornite sia di ciò che è attualmente visibile sul posto, sia dell’aspetto che il tempio o la basilica si ritiene possano aver avuto in passato.

Schede all’interno del testo sono dedicate ad aspetti che richiedono una specifica spiegazione, ad esempio: “La statuaria romana e la ritrattistica”; “I Cosmati e il Cosmatesco” ; “I gioiellieri Castellani”, “I Romani e le loro terme”; “L’influenza del Fascismo sul contesto urbano di Roma”; “San Paolo Apostolo a Roma”; “Gli dei romani e il loro culto”; “Gli Acquedotti di Roma”; “Roma centro di pellegrinaggio”; “Le copie romane della statuaria greca”; oppure contengono una breve biografia di importanti Imperatori, Papi, Artisti.

La guida è illustrata da una serie di fotografie, molte delle quali scattate apposta dal gruppo editoriale. La maggioranza riguardano vedute meno usuali, o dei dettagli più caratteristici della città. Ci sono anche eccellenti alzati architettonici di alcuni degli edifici più importanti.

Una intera sezione del libro è dedicata all’elencazione di alberghi e ristoranti scelti con grande cura e descritti nel dettaglio per aiutare i lettori a scegliere dove stare e dove mangiare in ogni categoria di prezzo. Quando viene compilata la lista non possiamo ovviamente accettare pagamenti da nessuna istituzione, come recita la dichiarazione di indipendenza editoriale nella prima pagina della Guida. Noi crediamo che meno sia meglio in un momento in cui tantissimi sono i siti internet che propongono posti in cui dormire o mangiare: noi stiliamo una breve lista di posti affidabili e confortevoli in ogni area della città e in varie fasce di prezzo, ognuno dei quali è stato precedentemente ispezionato.

Le informazioni pratiche includono anche l’indirizzamento ai più aggiornati ed ufficiali siti web che potrebbero essere di maggiore utilità, dato che oggi proliferano siti web in grande quantità e a volte è difficile ottenere una informazione affidabile.

All’inizio del libro c’è una ottima introduzione storica alla città di Roma fatta da uno storico, un articolo sui Papi e il Papato, e un capitolo sulla Roma del Novecento. E per i giorni fuori Roma negli ultimi due capitoli sono descritti i meravigliosi siti  di Ostia Antica e della Villa di Adriano a Tivoli.

Le chiese, i musei e i siti archeologici che normalmente sono chiusi o di difficile accesso sono elencati e descritti in Appendice, in modo da dare un’immagine più completa possibile di tutto ciò che ha un’importanza storica in città.

Per un utile riferimento c’è una lista cronologica dei governanti dell’Antica Roma e di tutti i Papi dal primo secolo ad oggi. L’indice analitico di venticinque pagine fornisce anche le date per tutti gli artisti.

Durante la preparazione di ogni nuova edizione della Blue Guide ogni luogo descritto viene rivisitato dato che questo è l’unico modo per fare un rendiconto della città nello stato attuale. Non ci sono sostituzioni alla visita in loco, anche oggi che molti luoghi hanno il proprio sito web.

Molta della ricerca è portata avanti per accertare che non ci siano stati, dal tempo dell’edizione precedente, importanti cambiamenti nell’attribuzione di opere d’arte (informazioni che sono ottenute anche dalla consultazione dei cataloghi di tutte le più importanti mostre che hanno avuto luogo dal tempo dell’edizione precedente, in particolare di quelle che si sono tenute in Italia). Vengono consultate anche le nuove monografie degli artisti più importanti. Quando necessario si cerca il contributo di esperti per tenere aggiornate le informazioni sugli scavi archeologici ancora in corso anno dopo anno nel cuore della città.

BLUE GUIDE CONCISE ROME

La serie Blue Guide comprende anche la Blue Guide Concise Rome la cui prima edizione è stata pubblicata nel 2010. È in preparazione la seconda edizione che sarà pubblicata come e-book. Questa guida formato tascabile è intesa per il visitatore che abbia a disposizione solo pochi giorni da passare in città. Copre i siti più importanti ed alcuni tesori meno noti. Ogni capitolo ha una sezione in fondo dedicata a “mangiare e bere” per indirizzare i lettori a luoghi nelle vicinanze dove possano sedersi e riposare e mangiare qualcosa. Come la Blue Guide Rome completa, è dotata di illustrazioni, piantine e di un atlante. Tenta di fornire un distillato del meglio di Roma in formato comodo da consultare sul posto.

[divide margin_top=”10″ margin_bottom=”10″]

COMPRA UNA GUIDA BLUE GUIDE

[one_third_last]

[/one_third_last]

Italiano