L’Abruzzo e le Fortezze naturali

l'abruzzo e le fortezze naturali - L   Abruzzo e le Fortezze naturali Large - L’Abruzzo e le Fortezze naturali

L'Abruzzo e le Fortezze naturali

L’Abruzzo e le Fortezze naturali

L’Abruzzo e le Fortezze naturali – Castel Madama, Vicovaro Mandela, Carsoli, Tagliacozzo, Magliano dei Marsi, Parco Velino Sirente.

L’Abruzzo e le Fortezze naturali vi farà attraversare la terra dei parchi, caratterizzata dalla presenza di tre parchi nazionali che costituiscono un formidabile patrimonio naturalistico e storico di grande interesse europeo, per l’alta presenza di Castelli sin dal X sec.. Di interesse europeo data la sua posizione di difensori dello Stato Pontificio minacciato dai nobili Toscani, il Regno delle Due Sicilie e scorribande di briganti e Saraceni.

L'Abruzzo e le Fortezze naturali l'abruzzo e le fortezze naturali - Sirente Autunno 2005 300x225 - L’Abruzzo e le Fortezze naturali

L’Abruzzo e le Fortezze naturali

Il tour L’Abruzzo e le Fortezze naturali  partie da Roma e saliamo a 428 mt dove si erge Castel Madama, dal nome di Margherita figlia di Carlo V,  prima di arrivare a Mandela, feudo Orsini fino alla metà dell’800, quando Giulia Bonaparte vi creò un illustre salotto letterario. Attraversata una conca alberata, fiancheggiando il fiume Aniene giungiamo all’antichissima Varia, oggi Vico Mandela, avamposto della popolazione italica degli Equi di cui testimoniano la presenza la doppia cerchia di mura equicole. Intorno al 500 venne fondato il monastero di San Cosimato, che ospitò San Benedetto e molte illustri personalita’ quali il Duca D’Alba, i Cencie i Bolognetti.  A pochi chilometri dal confine con il Lazio, arriviamo a Carsoli con i suoi innumerevoli boschi, grotte ed i resti del Castello Medioevale, risalente al X secolo di probabile origine angioina, passato poi agli Orsini e i Colonna. Su un ripido pendio, superate le pendici del Monte Bove, è adagiato Tagliacozzo che diede il nome nel 1268, alla battaglia combattuta tra Corradino di Svevia e Carlo I D’Angiò, e la sua citazione nell’Inferno Dantesco. Numerose e pregevoli le testimonianze del passato, come la trecentesca chiesa di San Francesco, in cui sono custodite le spoglie del Beato Tommaso da Celano, primo biografo di San Francesco, con il bellissimo chiostro splendidamente affrescato. Notevole anche il Palazzo Ducale, del XIV secolo, costruito per volontà della famiglia Orsini che ospitò sovrani e cardinali. Nei pressi della cittadina c’è anche il santuario della Madonna dell’Oriente, annesso al convento dei Frati Minori di San Francesco che custodisce una preziosa icona della Signora di Costantinopoli, giunta dall’Oriente al tempo delle persecuzioni iconoclaste. L’aspetto del centro storico di Tagliacozzo è assai suggestivo, in quanto spicca ovunque una raffinata architettura medievale. Bellissima la centralissima Piazza dell’Obelisco dove in estate possiamo ammirare il Festival del Folklore Europeo, prima di giungere a Magliano de Marsi e il Parco del Velino Sirente.

Durata: 2 giorni, 6-7 ore

Costo: 330 euro.

Il prezzo comprende 2 giorni trekking equestre con guida federale + pernotto  + visite culturali

[[[["field5","equal_to","Booking"]],[["show_fields","field7"]],"and"]]
1

Invia la tua richiesta

Nomeyour full name
Telefonoyour full name
Data del Tourof appointment
Cosa vuoi visitare?more details
0 /
Previous
Next
FormCraft - WordPress form builder
Italiano